Crea sito

Incontro
Uno spiraglio su: …PRIMA DEL CALCIO DI RIGORE
Il calcio tra cura e follia
Venerdì 6 giugno ore 20.00

Nuovo Cinema Aquila (Roma) - via l'Aquila, 66


Venerdì 6 giugno alle ore 20.00, presso il Nuovo Cinema Aquila – via l'Aquila, 66, si terrà l’incontro “Uno spiraglio su: … PRIMA DEL CALCIO DI RIGORE - Il calcio tra cura e follia”

Giocare, sudare, vincere, gioire, soffrire, correre…
Lo spazio del normale, il luogo della prova…
Una palla che rotola, un destino che rischia di fuggire e che chiede di essere rincorso.
A volte alle spalle, spesso davanti, ma la palla qui e ora, questo il compito più severo.
Prima della rete tanti sogni, dentro un’esultanza tante rivincite, attraverso l’abbraccio l’intera umanità.
Tra la solitudine del numero uno e l’egoismo del centravanti, tutti, differentemente, un’unica squadra.

Il calcio è carico di elementi simbolici radicati nella cultura del nostro paese. Ma di quale calcio parliamo e siamo sicuri sia utile immaginarlo ancora come un gioco?
Molto probabilmente una possibile risposta risiede nella dimensione degli interessi che si muovono intorno al sistema pallone. Ai cerchi concentrici di potere che si alimentano e si allargano in relazione alle risorse economiche in campo e agli spazi di consenso che si generano.
Coscienti di quel campo di interessi ci siamo messi alla scoperta non solo delle esperienze “diverse” del gioco del calcio, ma stiamo provando a riconoscerci e a dialogare valorizzando i comuni universi che ci contraddistinguono e che sono l’essenza primordiale del calciare la palla.

Il calcio come riscatto sociale dunque, come esperienza di uguaglianza delle diverse capacità, di possibilità di scegliere il nostro ruolo nel grande campo della vita. Questo per noi è il calcio sociale.

Tra storia e realtà. Si parla in modo strutturato di calcio sociale dal 2005, della sua capacità di proporre un modello ai giovani delle periferie romane di vivere il pallone come laboratorio di integrazione.
Il calcio sociale è un piccola grande “meraviglia" che si ripete a Roma, al Corviale, presso l’area sportiva “Campo dei Miracoli”, solo per citare un esempio oramai noto anche al grande pubblico.

Il calcio sociale è anche l’idea che ha generato la nascita dell’FRS Sporting United, la squadra di calcio interculturale attraversata da migranti, rifugiati, italiani, fondata dalla cooperativa sociale Eureka, in collaborazione con Fondazione Roma Solidale onlus.

Dell’idea ispiratrice delle origini e del lavoro da realizzare con e per il calcio sociale,  parleremo nel nostro incontro ascoltando le testimonianze dei promotori delle iniziative ed i protagonisti diretti delle diverse esperienze.

Saranno presenti: Mauro Raffaeli, Calcio sociale, Totti Soccer School e FRS Sporting United.